Liturgia domenica 2 agosto (XVIII domenica del Tempo Ordinario – Anno A)

 

ACCOGLIERE
Di fronte alla fame dell’uomo, a qualunque fame, Dio non è indifferente. Lo sfondo della parabola è un invito a lasciarci saziare da Dio. Gesù moltiplica il poco cibo a disposizione e tutti sono sfamati. Gesù non toglie solo la fame fisica: attraverso la sua parola toglie anche ogni fame.

ANTIFONA D’INGRESSO
O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Sei tu il mio soccorso, la mia salvezza: Signore, non tardare.
(Sal 69,2.6)

C. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo
A. Amen

C. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti voi
A. E con il tuo spirito.

ATTO PENITENZIALE
C. Riuniti per celebrare gli eventi di salvezza nella nostra vita, quali la Parola di Dio e l’Eucaristia, chiediamo perdono a Dio per averli talvolta rifiutati.
(Breve pausa di silenzio)

C. Signore, acqua viva per la nostra sete, abbi pietà di noi.
A. Signore, pietà.
C. Cristo, pane vivo disceso dal cielo abbi pietà di noi.
A. Cristo, pietà.
C. Signore, medico dei corpi e delle anime, abbi pietà di noi.
A. Signore, pietà.
C. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
A– Amen

GLORIA A DIO NELL’ALTO CIELI e pace in terra agli uomini di buona volontà. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. Signore Figlio unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del padre, tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi. Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella gloria di Dio Padre. Amen.

COLLETTA
C. Mostraci la tua continua benevolenza, o Padre, e assisti il tuo popolo, che ti riconosce suo pastore e guida; rinnova l’opera della tua creazione e custodisci ciò che hai rinnovato. Per il nostro Signore …

Oppure (Anno A):
O Dio, che nella compassione del tuo Figlio verso i poveri e i sofferenti manifesti la tua bontà paterna, fa’ che il pane moltiplicato dalla tua provvidenza sia spezzato nella carità, e la comunione ai tuoi santi misteri ci apra al dialogo e al servizio verso tutti gli uomini.
Per il nostro Signore Gesù Cristo…
Amen

LITURGIA DELLA PAROLA
Prima Lettura
Venite e mangiate.
Dal libro del profeta Isaìa
Is 55,1-3
Così dice il Signore: «O voi tutti assetati, venite all’acqua, voi che non avete denaro, venite; comprate e mangiate; venite, comprate senza denaro, senza pagare, vino e latte.
Perché spendete denaro per ciò che non è pane, il vostro guadagno per ciò che non sazia? Su, ascoltatemi e mangerete cose buone e gusterete cibi succulenti. Porgete l’orecchio e venite a me, ascoltate e vivrete. Io stabilirò per voi un’alleanza eterna, i favori assicurati a Davide».
Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio

Salmo Responsoriale
Dal Salmo 144 (145)
R. Apri la tua mano, Signore, e sazia ogni vivente.

Misericordioso e pietoso è il Signore, lento all’ira e grande nell’amore. Buono è il Signore verso tutti, la sua tenerezza si espande su tutte le creature. R/.

Gli occhi di tutti a te sono rivolti in attesa e tu dai loro il cibo a tempo opportuno. Tu apri la tua mano e sazi il desiderio di ogni vivente. R/.

Giusto è il Signore in tutte le sue vie e buono in tutte le sue opere. Il Signore è vicino a chiunque lo invoca, a quanti lo invocano con sincerità. R/.

Seconda Lettura
Nessuna creatura potrà mai separarci dall’amore di Dio, che è in Cristo.
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani
Rm 8,35.37-39
Fratelli, chi ci separerà dall’amore di Cristo? Forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada?
Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori grazie a colui che ci ha amati. Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun’altra creatura potrà mai separarci dall’amore di Dio, che è in Cristo Gesù, nostro Signore.
Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio

Canto al Vangelo
R. Alleluia, alleluia.
Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio.
R. Alleluia.

† Vangelo
Tutti mangiarono a sazietà.
Dal vangelo secondo Matteo
Mt 14,13-21
In quel tempo, avendo udito [della morte di Giovanni Battista], Gesù partì di là su una barca e si ritirò in un luogo deserto, in disparte.
Ma le folle, avendolo saputo, lo seguirono a piedi dalle città. Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, sentì compassione per loro e guarì i loro malati. Sul far della sera, gli si avvicinarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare». Ma Gesù disse loro: «Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare». Gli risposero: «Qui non abbiamo altro che cinque pani e due pesci!». Ed egli disse: «Portatemeli qui».
E, dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull’erba, prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli, e i discepoli alla folla.
Tutti mangiarono a sazietà, e portarono via i pezzi avanzati: dodici ceste piene. Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini.
Parola del Signore.
Lode a te o Cristo

PROFESSIONE DI FEDE
Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero; generato, non creato,
della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo; e per opera dello Spirito Santo si é incarnato nel seno della Vergine Maria e si é fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto.
Il terzo giorno é risuscitato, secondo le Scritture; é salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo, che é Signore e da la vita, e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre e il Figlio é adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.
Amen.

PREGHIERA DEI FEDELI
C. Fratelli e sorelle, il Signore Gesù è qui in mezzo a noi: la sua Parola ci raduna intorno all’altare e il suo Pane ci fa diventare suo corpo.
A Lui ci rivolgiamo con fiducia

L. Preghiamo insieme e diciamo:
Gesù, Parola e Pane di vita, ascoltaci.

Signore Gesù, come le folle del Vangelo ti seguiamo e ti rendiamo partecipe delle nostre speranze e delle nostre fatiche; il dono della tua Parola e l’offerta del tuo Corpo nel pane eucaristico ci sostengano nel cammino, preghiamo.

Signore Gesù, ti affidiamo il Papa, i vescovi, i sacerdoti e i diaconi che ci guidano e ci accompagnano nel nostro cammino di fede, ci donano la tua presenza nell’Eucaristia e ti servono con carità, preghiamo.

Signore Gesù, sostieni coloro che cercano cibo, pace e giustizia. Tu che hai detto: “Date loro voi stessi da mangiare”, aiutaci a condividere con i fratelli il pane, la casa, la fede, preghiamo.

Signore Gesù, durante questo periodo estivo, donaci uno sguardo capace di scoprire la bellezza delle cose e un cuore aperto alla vera amicizia, attenti gli uni ai bisogni degli altri, preghiamo.

C. Attraverso di te, Gesù, affidiamo al Padre, nell’amore dello Spirito Santo, il nostro bisogno e la nostra preghiera. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
Amen.

LITURGIA EUCARISTICA

SULLE OFFERTE
Santifica, o Dio, i doni che ti presentiamo e trasforma in offerta perenne tutta la nostra vita in unione alla vittima spirituale, il tuo servo Gesù, unico sacrificio a te gradito. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
Amen.

RITI DI COMUNIONE

ANTIFONA ALLA COMUNIONE
Gesù prese i cinque pani e i due pesci, li diede ai suoi discepoli e questi li distribuirono alla folla. (Cfr. Mt 14,19)

DOPO LA COMUNIONE
Accompagna con la tua continua protezione, Signore, il popolo che hai nutrito con il pane del cielo, e rendilo degno dell’eredità eterna. Per Cristo nostro Signore
Amen.

Intenzioni affidate all’AdP dal Papa per il mese di Agosto.

Intenzione del Papa
Preghiamo per tutte le persone che lavorano e vivono del mare, compresi marinai, pescatori e le loro famiglie.

Dei Vescovi
Perché coloro che non possono godere del riposo a causa della malattia o della povertà non siano abbandonati nella solitudine.

Per il clero
Cuore di Gesù, nel mese della Assunzione di Tua Madre, eleva il cuore dei tuoi ministri alle altezze celesti, perché anch’essi sappiano alleggerire le zavorre dell’umanità.

print