Preghiera in famiglia domenica 4 aprile 2021 – Pasqua di Risurrezione

Preghiera per il giorno di PASQUA 

PREGHIERA DI BENEDIZIONE

(si accende una candela e ci si raduna intorno ad un’immagine del Signore o della Madre di Dio)


(chi guida la preghiera):

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Tutti: Amen


(guida)Con la Benedizione annuale della famiglia rinnoviamo l’invito a Gesù ad abitare nella nostra casa, nelle gioie e nelle fatiche di ogni giorno. Ascoltiamo ora la Parola del Signore dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani (12,9-18)

(un membro della famiglia legge)

Fratelli, l’amore non abbia finzioni: fuggite il male con orrore, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda. Non siate pigri nello zelo; siate invece ferventi nello spirito, servite il Signore. Siate lieti nella speranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti per le necessità dei fratelli, premurosi nell’ospitalità.

Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite. Rallegratevi con quelli che sono nella gioia, piangete con quelli che sono nel pianto. Abbiate i medesimi sentimenti gli uni verso gli altri; non aspirate a cose troppo alte, piegatevi invece a quelle umili. Non fatevi un’idea troppo alta di voi stessi.

Non rendete a nessuno male per male. Cercate di compiere il bene davanti a tutti gli uomini. Se possibile, per quanto questo dipende da voi, vivete in pace con tutti.

Parola di Dio.

Tutti: Rendiamo grazie a Dio 

(guida)Signore Gesù ti rivolgiamo le nostre preghiere.

Diciamo insiemeResta con noi, Signore

(a turno si leggono le preghiere e si risponde col ritornello)

Signore Gesù Cristo, riempi la nostra casa della tua dolce presenza; fa’ che sempre unita nel tuo nome, si edifichi sulla salda roccia del tuo amore. R.

Tu che insieme con Maria e Giuseppe hai santificato la vita familiare, fa’ diventiamo segno l’uno per l’altro della tua benedizione nella reciproca accoglienza,  nel perdono e nella tenerezza, R.

Tu che sedendo a tavola con  i discepoli, ti sei fatto riconoscere nell’atto di spezzare il pane, fa’ che la nostra famiglia sperimenti nel pasto quotidiano la tua presenza e partecipando con tutta la comunità all’Eucaristia festiva rafforzi la sua fede e il suo amore. R.

Facciamo un momento di silenzio in cui ognuno prega nel suo cuore. Poi tutti insiemePadre nostro…


(guida): Benedetto sii tu, o Dio nostro Padre, 

in questa famiglia e in questa casa.

Noi che ci abitiamo 

vogliamo far sì che la grazia della tua benedizione

si concretizzi in gesti concreti d’amore. 

Per Cristo nostro Signore.

Tutti: Amen. 

 

RICORDO DEL BATTESIMO

Dopo la preghiera un genitore asperge i presenti e la casa con l’acqua benedetta, dicendo:

Ravviva in noi, Signore, 

nel segno di quest’acqua benedetta, 

il ricordo del Battesimo e l’adesione a Cristo Signore, 

crocifisso e risorto per la nostra salvezza.

Tutti: Amen.

 

Preghiera conclusiva di Papa Francesco nell’anno di s. Giuseppe


San Giuseppe, custode del Redentore

e sposo della Vergine Maria.

A te Dio affidò il suo Figlio;

in te Maria ripose la sua fiducia;

con te Cristo diventò uomo.


O Beato Giuseppe, mostrati padre anche per noi,

e guidaci nel cammino della vita.

Ottienici grazia, misericordia e coraggio,

e difendici da ogni male. Amen

 

print